“Death sweeper”

Da "Death sweeper" n. 2 - Sho Kitagawa - Edizioni BD

Il tema è abbastanza originale: la morte vista dal punto di vista di un’azienda preposta  alle pulizie delle case in cui sono stati trovati cadaveri (perlopiù in decomposizione). Il protagonista in realtà è un ragazzo il cui fratello è morto suicida: da qui la sua esigenza di capire qualcosa di più di questa morte inspiegabile andando a finire col lavorare nell’azienda “Sweeper”, la cui familiarità con la morte è quotidiana.
Da non leggere per gli stomaci deboli.
Qui c’è una mia recensione al numero uno, ancora incerta; nel secondo numero si va avanti con altri casi umani – non sempre legati alla morte, ma  addirittura alla pulizia di appartamenti in cui persone alla deriva hanno vissuto per anni tra la spazzatura. Verso la fine del volume c’è anche una svolta imprevista, un accadimento inquietante che stimola a leggere anche il volume seguente – e questo nonostante il segno non eccelso dell’autore.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...