“51 modi per salvarla”

Da "51 modi per salvarla" n. 1 - Usumaru Furuya - Ronin Manga

Una delle due ossessioni giapponesi, il terremoto (l’altra è la bomba atomica, naturalmente).
Qui si immagina un terremoto disastroso con epicentro a  Tokyo – per la precisione Odaiba, che è un’isola artificiale nella baia della città. Seguiamo tutte le conseguenze di quest’evento catastrofico a partire dalla vita di un ragazzo molto normale, per poi allargare la storia ad altri personaggi cooptati man mano che si va avanti con la vicenda.
La storia (ho letto anche il secondo volume) ha un aspetto didattico molto forte, dato che Furuya si avvale della consulenza di esperti di terremoti e post-terremoti; infatti alla fine del volume ci sono delle rubriche che riassumono i comportamenti da evitare e quali adottare per la sopravvivenza dopo eventi di questo genere (“togliere i tacchi alle scarpe”, “attenzioni alle lesioni a Y”, “gli assorbenti sono perfetti per fermare il sangue”, ecc.).
Il disegno è così così, la storia ha qualche elemento di interesse nella caratterizzazione di alcuni personaggi, aldilà dell’intento didattico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...