“Rompere l’incantesimo” di Daniel Dennett

Brani tratti da "Rompere l'incantesimo" di Daniel Dennett - Raffaello Cortina Editore

Sono quasi a un terzo di questo libro abbastanza ponderoso – e tuttavia scorrevole e interessante.
Nonostante la fama di “talebano dell’ateismo” dell’autore una lunga prima parte del libro è dedicata a spiegare gentilmente ai non credenti perchè dovrebbero perlomeno prendere in considerazione l’idea di leggere un libro che cerca di indagare la religione come fenomeno naturale – e Dennett lo fa con tatto e spiegando in maniera approfondita il perchè e il percome di questa sua ricerca (non so ancora se dopo si imbizzarrisca e improvvisamnete si metta a offendere chi non concorda con le sue idee).
I brani che qui ho prelevato dal loro contesto parlano di due delle diverse componenti che concorrono a spiegare in parte l’origine della religione: la credenza (ereditata dal nostro passato animale) in agenti intenzionali anche laddove non esistono, e la paura della morte – nonchè la gestione della stessa.

Annunci

Trackbacks / Pingbacks

  1. I tipi di mente secondo Daniel Dennett « Some1elsenotme - 07/10/2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...