Archivio | Senza categoria RSS for this section

“I Briganti” di Magnus

Copertine Briganti
A sinistra l’edizione Edifumetto del 1979, a destra l’edizione Cosmo del 2017
Pagine confronto

La stessa pagina a confronto

Briganti vignetta confronto

Una vignetta a confronto (a sx l’edizione Edifumetto, a dx quella Cosmo)

Tav Briganti

Tavola dall’edizione Cosmo

Tav briganti 2

Tavola dall’edizione Edifumetto


In edicola è possibile trovare la prima parte della saga de “I Briganti” di Magnus (opera mai completata) ristampata dalle Edizioni Cosmo in formato bonelliano su carta da fumetto seriale, quindi non il massimo per un’opera così piena di dettagli come questa; tutto sommato però il risultato non è male, per essere una stampa economica (se si vuole una visione in grande delle tavole in un’edizione migliore bisogna recuperare la ristampa Rizzoli Lizard a 25 €, qui).
In casa ho anche l’edizione Edifumetto del 1979, su formato leggermente più piccolo, stampata su una carta leggera e lucida, con ottima qualità (visto anche il formato minimo); è con questa che ho messo a confronto le pagine.
Se volete sapere qualcosa in più su questo fumetto del grande Magnus rimando a un articolo uscito su Fumettologica.

PATRIZIA MANDANICI – QUANDO LA REALTA’ INCONTRA LA FANTASIA.

Mi scuso per l’assenza, tornerò a breve, intanto condivido questa intervista fattami da Riding High.

Riding High

“Non avevo ben chiaro il mio futuro, credo che a 25 anni mi sarebbe andato bene qualunque lavoro che avesse compreso l’uso della matita”.

Patrizia Mandanici

La sua lunga carriera vanta collaborazioni con grandi testate come “Avvenimenti” ,”Kaos” e “L’Intrepido”, passando per la Star Comics fino ad arrivare alla Sergio Bonelli Editore, dove realizza disegni per alcune storie di Legs Weaver, Nathan Never e Gregory Hunter. Ma Patrizia Mandanici è molto di più. E’ solo leggendo le sue opere originali e personali che si scopre la sua  vera essenza fatta di passione, cultura ed intelligenza. Noi le abbiamo fatto qualche domanda…

Intervista

1) Chi è Patrizia Mandanici, come ti descriveresti?

Sono una disegnatrice di fumetti, illustratrice talvolta. Amo i libri, gli animali, la scienza, la tecnologia e ultimamente anche le serie tv.

2) Prima il Liceo artistico poi l’’Accademia di Belle Arti, avevi ben chiaro fin da subito che strada…

View original post 820 altre parole

il peso del fumo

Non sempre sono d’accordo con Boris Battaglia ma le cose che scrive sono certamente da leggere, meditare, discutere.
Per gli amanti del fumetto ma anche per chi non ne sa nulla.

bistrot babeuf

il-peso-del-fumo_1167840

Avevo bisogno di dare una sistemazione organica a quanto sono venuto dicendo sul fumetto in tutti questi anni di blog e altre cazzate varie. Ho risistemato le idee in queste 160 paginette.

Puoi, se vuoi, procurartelo qui

View original post

Spari d'inchiostro

Prendi il respiro e inizi a contare i tuoi passi regolari. Attraversi lo spazio tentando di tracciare una retta tra il punto da cui parti e il punto a cui vuoi arrivare. Non devi affrettarti, perché i passi tendono a essere più brevi quando acceleri. Respiri con regolarità, oscillando lieve le mani lungo i fianchi. Il tuo mondo deve finire sulla carta, essere rappresentato con astrazioni e simboli coerenti. Lo fai continuamente, ma spesso non te ne rendi neppure conto. E cerchi di spostare la tua percezione del mondo altrove. Tenti di capire come deve essere il mondo visto da quella finestra, da quell’angolo, in cima a quella gru, da dietro quella vetrina, ad altezza cane. Poi cambi prospettiva e diventi quel cane, o quel piccione, o quella tartaruga, o quella ragazza bruna e bellissima (o forse è bionda) e godi dei capelli crespi che ti ondulano sulle spalle… Vedi…

View original post 116 altre parole

Per il Giorno della Memoria, 27 gennaio 2011 (via federico novaro someday)

Molti oggi ricorderanno lo sterminio degli ebrei – e molti lo faranno ritualmente, se non con punta di fastidio, purtroppo. Pochi ricorderanno che oltre a milioni di ebrei furono sterminati anche centinaia di miglialia di zingari, malati mentali, oppositori politici, e omosessuali. A questi ultimi rivolge un ricordo Federico Novaro collegandolo anche alla visione di un film, “Paragrafo 175” , che raccoglie le testimonianze dei pochi scampati che si sono sentiti di dare in video la loro testimonianza. Il dvd si trova in vendita ed è consigliato.

Per il Giorno della Memoria, 27 gennaio 2011 Il Paragrafo 175 Durante il regime nazista in Germania le leggi che punivano gli atti omosessuali e, poi, l’omosessualità stessa, ed infine anche le sole fantasie omosessuali, vengono inasprite in senso repressivo e persecutorio sino a portare un numero, che probabilmente non si potrà mai quantificare esattamente, di omosessuali e di lesbiche nei campi di concentramento, dove moltissimi e moltissime di loro trovarono la morte (“Furono da 10 a 15 … Read More

via federico novaro someday